Product was successfully added to your shopping cart.

Iscriviti alla newsletter per ottenere il 10% di sconto

... spedizione e reso sempre GRATUITI !

0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

 

Uno dei modelli di calzature più iconici è rappresentato dalle Mary Jane, scarpe nate all’inizio del XX° secolo che devono il nome alla protagonista del fumetto creato da Richard Outcault. La Mary Jane indicava originariamente un preciso modello di calzatura femminile in vernice nera, con punta tonda e un singolo cinturino alla caviglia o al collo del piede. Quelle che inizialmente erano unicamente scarpe da bambina, quindi con tacco molto basso, si accompagnavano ai classici calzini bianchi con volant in pizzo. Le scarpe Mary Jane, successivamente, sono state adottate dal pubblico femminile adulto in quanto icone di stile, diventando protagoniste di mille rivisitazioni.

Il modello Mary Jane e le sue rivisitazioni

Essendo sul mercato da ormai da oltre un secolo, il modello Mary Jane è stato oggetto di numerose reinterpretazioni da parte di molti stilisti. Nella versione lolita, la Mary Jane ha tacco basso e punta rotonda ed è generalmente realizzata in vernice o suède: questa interpretazione dal mood romantico non snatura la Mary Jane, nata come scarpa per bambini. Una delle rivisitazioni più famose, dedicata invece alla donna adulta, è quella creata da Manolo Blahnik e viene definita Campari. Il designer dagli intenti rivoluzionari ha unito alla scarpa Mary Jane i canoni estetici dei primi anni Duemila, vedendo consacrato il modello grazie alla serie Sex And The City. Non c’è stilista che non abbia voluto proporre al mercato la sua visione delle Mary Jane, calzature iconiche che sono riuscite ad inserirsi in ogni sottogenere della moda occidentale, senza distinzione tra ambienti underground o mainstream. Moda, cinema, musica: le scarpe Mary Jane rappresentano un fenomeno trasversale e polimorfo, non più un mero capo d’abbigliamento.

Le proposte di Pomme D'Or, Measponte, Ernesto Dolani, Audley

Le Mary Jane non sono state sempre snaturate: alcune rivisitazioni sono rimaste fedeli alla linea di questa calzatura femminile dal mood lolita. Measponte propone un modello realizzato seguendo con minuzia la tecnica Goodyear. Le Mary Jane di Measponte, in un profondo color mirto, hanno linee semplici, tacco e cinturino spessi, cuciture molto visibili: appaiono in tutto e per tutto come una naturale evoluzione del modello originario, dedicata al pubblico femminile adulto. La proposta di Ernesto Dolani celebra ancora di più l’origine fanciullesca delle scarpe Mary Jane, senza tradire la caratteristica androginia delle sue creazioni. Dolani elabora una calzatura in pelle nera forata, con tacco molto basso e una fibbia in metallo anticato. Le Mary Jane di Pomme D’Or hanno invece un’anima più vintage: essenziali e discrete, con tacco inglobato e una single strap, riflettono una personalità affatto banale grazie ad una fibbia argentata di modeste dimensioni. Audley, infine, offre una rivisitazione più creativa, con un modello che gioca sulla colorazione del tacco robusto con fantasie animalier.

Iscriviti alla nostra newsletter
Per te subito il 10% di sconto
Iscriviti
Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy policy
Coupon: